Il territorio

L’impervia collina, delicatamente velata nei colori e dagli avvolgenti toni pastello, appare incredibilmente magica e suggestiva. Tutto nei suoi dintorni lo è. La zona, di 250 ettari, è adagiata ai piedi del massiccio del Pollino, si estende in agro di San Giorgio Lucano dando origine alla zona Doc, mentre Le zone IGT sono situate nell’agro di Noepoli e di Senise. Fra gli incantati declivi del Parco del Pollino scorrono le acque del Sinni e del Sarmento, poco più in là, lontano dalla frenesia, è adagiato il Lago di Monte Cotugno. L’area risente dell’influsso dello Jonio e del Tirreno, rendendo così unica nel suo genere questa zona dall’interessante microclima.

Questa “Terra Aspra”, così scheletrica e perfettamente drenata nella sua struttura grumosa, si armonizza con le forti escursioni termiche di un aria purissima e briosa, creando così le condizioni adatte alla produzione vitivinicola. Questa magica alchimia che si protrae da secoli ha reso le nostre zone di produzione uniche ed irripetibili, mentre i frutteti circostanti donano un aroma unico ed inconfondibile. Al pari delle rose, avremo tutto il piacere di un gusto intenso.